venerdì 29 gennaio 2010

Pois embossati fai-da-te/Handmade embossed dots

Per rimanere in tema con l’ultimo post, oggi vi propongo un progetto per creare uno sfondo embossato a pois. Ho sempre snobbato questo motivo, ma guardando dei lavori in rete recentemente mi è venuto un certo languorino...

Following the trail of the last post, today I present you with instructions to make handmade embossing dots. I’ve learned to appreciate this pattern only recently, thanks to some cards projects I came across during my web surfing.


Ho utilizzato il solito cartoncino pesante (il fondo di un block-notes) e ho segnato la puntinatura usando un righello (questa è la parte più noiosa, ma se sotto il vostro cartoncino mettete un foglio a quadretti, segnare le intersezioni sarà più facile e veloce).

To drawn the dots on the usual card stock (this time the back of a notepad) I used a ruler (this can be really boring, but if you put a sheet of chequered paper underneath the card stock, drawing the intersection becomes easy).


Il passo successivo è stato quello di perforare il cartoncino: io ho usato una pinza perforatrice, ma vanno benissimo anche le rivettatrici. Nel primo caso riuscirete ad ottenere solo un bordo perforato, come me, nel secondo potrete ricoprire l’intera superficie.

Then I drilled the card stock using a single hole punch, but a riveter is fine too. With the former you make a dotted frame, while the latter will allow you to drill the whole surface.


A questo punto ho rifatto il mio ‘sandwich’ con la Cuttlebug (si veda foto post precedente):
- placca A
- placca B
- cartone con pois
- cartoncino da stampare
- silicone rubber
- altra placca B
- spessori vari

Ed ecco il cartoncino embossato! Naturalmente i pois non sono perfettamente equidistanti, però volete mettere la soddisfazione di aver creato da sole la mascherina?

Then I composed my Cuttlebug ‘sandwich’ again (see the previous post picture):
- plate A
- plate B
- dotted card stock
- white paper
- silicone rubber
- another plate B
- shims

And here is your embossed paper! I know, the dots are not perfectly distributed, but the satisfaction of this personal creation is worth the fatigue!


Per comporre il mio biglietto a tre flap ho dato una spugnata di giallo ai pois in rilievo e sui bordi dei diversi strati di cartoncino.
Timbri usati: 798-O (Impronte d’Autore), Guide Lines Two (Papertrey).

In the end, to make my three-flap card, I sponged the dots and the paper edge with a yellow ink pad.
Stamps employed: 798-O (Impronte d’Autore), Guide Lines Two (Papertrey).

5 commenti:

  1. I was curious if you ever thought of changing the layout of your
    site? Its very well written; I love what youve got
    to say. But maybe you could a little more in the way of content
    so people could connect with it better. Youve got an awful
    lot of text for only having one or two images.
    Maybe you could space it out better?

    Look into my page "Caspian Sea"

    RispondiElimina
  2. Ciao! Martedì abbiamo citato te e questa tua creazione nella nostra ultima puntata di M.V.M! Se ti sei persa la diretta puoi riascoltare (condividere o scaricare!) il podcast qui: http://www.wipradio.it/2014/02/05/mvm-una-zebra-pois-con-giada-e-giulia/ Alla prossima e ancora complimenti!!! :)

    RispondiElimina
  3. Geniale davvero, mi piace molto l'idea.
    Dici che si può fare anche con i punches che fanno bordi artistici?
    Ci devo provare
    Grazie
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina

grazie per aver lasciato un commento ^____^

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...